Alla ricerca del galeone perduto #6

Schurz, 265-66

Un nome, due numeri.

Il primo riferimento bibliografico dopo settimane di ricerche infruttuose.

Tuttavia restano pur sempre un nome e due numeri, niente di più. Un riferimento all’anglosassone non corredato da bibliografia. Questo pone il problema di risalire allo Schurz giusto e all’opera precisa del suddetto Schurz, che a pagina 265-66 dovrebbe contenere la mia preziosa citazione.

Non so per quale fortunosa congiunzione astrale non esistono molti Schurz che hanno scritto opere vagamente connesse coi Galeoni di Manila, anzi, a dire la verità ce n’è uno soltanto (#tipiacevincerefacile).

william_lytle_schurz_the_michigan_alumnus_1916 William Lytle Schurz, nato in Ohio nel 1886 e morto a Phoenix nel 1962. Storico dell’economia (un collega!) specializzato nello spazio latino americano. Unica pagina wikipedia trovata: in spagnolo e parecchio scarna. Altre pagine mi dicono che ha insegnato in varie università americane e che la sua opera omnia è nientemeno che… “The Manila Galleon, his 1939 landmark study on the Spanish empire’s trans-Pacific commerce“.

I got it.

86280aSchurz, William Lytle, The Manila Gallion, Dutton, 1939.

Svariate edizioni, più di 40.

Almeno tre articoli derivati su Jstor, diverse recensioni, tutte positive.

Immagino dunque che debba essere un libro da veri storici, e dell’economia per giunta, quindi mi aspetto delle note precise e dettagliate.

Su Googlebooks ci sono 12 edizioni: alcune non disponibili in anteprima, altre presenti in frammenti. Tocca aprirle una ad una e cercare parole chiave dell’estratto. Le due parole più caratteristiche potrebbero essere Calderon Enriquez e la data, 1657.

E c’est parti.

Al quinto tentativo ecco apparire finalmente la citazione che cerco. Con 1657 riesco ad arrivare solo fino a un certo punto dell’anteprima, ma googlebooks non mi lascia aprire la pagina, cerco allora di raggirarlo con un’altra parola chiave, pestilence funziona (sarà un segno per indicarmi anche la causa della morte dell’equipaggio?).

Ma, con mio grandissimo disappunto non ci sono segni di apici che rimandino a note a piè di pagina. Delusione. Pero potrebbe ancora darsi che ci siano delle note di chiusura….

Per scoprirlo pero devo trovare il libro.

Preparandomi per l’inevitabile delusione, visto che si tratta di un libro del 1939 di un storico statunitense che non ha nemmeno una pagina su wikipedia in inglese, apro worldcat e lancio la ricerca.Come temevo la biblioteca più vicina indicata dal sito sta in Israele. Potrei fare un PEB, ma immagino lo sguardo omicida dei bibliotecari e mi passa la voglia.

La mia fortunosa congiunzione astrale si è già esaurita? Che tristezza, che vita grama…

In un impeto di sadismo, tanto perché lo so già che non lo troverò, accedo a Sudoc, la base dati delle biblioteche universitarie di tutta la Francia, e lancio la ricerca.

….guardo lo schermo, sono pietrificata.

Il libro c’è!

logofmshE per un non so quale stato di grazia, una delle due copie esistenti in Francia sta a Parigi, alla biblioteca della Fondation Maison Sciences de l’Hommes, ubicata in 190 Avenue de France, a due passi da Paris 7 e di cui HO LA TESSERA.

Sto aspettando

Sto aspettando

Tutta questa Fortuna però non poteva essere gratuita e la dea bendata è giunta inesorabile a chiedere conto: la mia tessera FMSH è scaduta a novembre e io non l’ho rinnovata. Tocca fare una procedura online e attendere la conferma di rinnovo a 48h dall’invio. Pago pegno. Ora non resta che attendere, impazientemente, che la procedura vada a buon fine.

Grazie Fortuna.

[to be continued]

 

 

 


OpenEdition vous propose de citer ce billet de la manière suivante :
Francesca Sanna (22 décembre 2016). Alla ricerca del galeone perduto #6. Terrils. Consulté le 20 juillet 2024 à l’adresse https://doi.org/10.58079/rg65


Francesca Sanna

PhD student in History at Paris Diderot University (Paris 7, ED 382, UFR GHES, Lab LIED)and Coordinator of the WG "Labour in Mining" (ELHN Network). Personal research project about scientific management and its application to european mining industry. Double Master Degree at Paris 7 and Bologna Universities. Specialization Degree in Industrial Heritage Management at Padua University.

Vous aimerez aussi...

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *

Ce site utilise Akismet pour réduire les indésirables. En savoir plus sur comment les données de vos commentaires sont utilisées.

Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search